Combinatore GSM o PSTN? Quale scegliere?

Combinatore GSM vs Combinatore PSTN

Cos’è il combinatore telefonico?

Il combinatore telefonico rientra nella categoria degli avvisatori. E’ un apparato elettronico che svolge la funzione di comunicare al proprietario del sistema antifurto il tentativo di intrusione in corso o del verificarsi di un particolare evento. Nel momento in cui i sensori antifurto rilevano la presenza del malintenzionato, la centrale di allarme aziona le sirene ed il combinatore. Il combinatore invia la comunicazione di “allarme furto” ai numeri telefonici memorizzati nel combinatore.

La differenza tra il combinatore telefonico tradizionale (PSTN) e mobile (GSM)?

In base alla tipologia di linea possiamo distinguere due tipologie di combinatori telefonici:

  • Combinatore telefonico tradizionale, PSTN, detto anche “filare”. L’avvisatore viene collegato alla linea fissa di casa (linea telefonica analogica), cioè quella conosciuta da amici e parenti, fornitori, ecc. E’ preferibile una linea adsl multinumero, con la quale è possibile grazie a pochi € al mese, avere numeri aggiuntivi. La linea multinumero evita che il combinatore venga limitato/neutralizzato dal malintenzionato che potrebbe tenere occupata l’unica linea disponibile, impedendo così l’invio dell’avviso di avvenuto allarme.
  • Combinatore mobile, GSM. All’interno del combinatore viene inserita una tessera Sim (come quella del tuo cellulare), che viene connessa direttamente al tuo smartphone. Considerato quanto detto prima, i combinatori gsm risultano più sicuri, in quanto solo Voi siete a conoscenza del numero, inoltre non essendo necessaria una linea fissa, si riducono anche i costi di gestione. Esistono però in commercio apparecchi (non legalizzati) in grado di disattivare le comunicazioni radiotelefoniche nel raggio di circa 30mt. Per questo motivo, è stato creato un combinatore dotato di una variante che ovvia al problema: si tratta della funzionalità antijammer.

Cosa scegliere? Quali sono le possibili soluzioni?

  1. Installare insieme combinatore GSM e PSTN. Sicuramente il modo migliore per evitare tagli e neutralizzazioni della linea telefonica è quella di utilizzare i due avvisatori in modo combinato. Così che l’uno annulli gli svantaggi dell’altro: anche questa è sicurezza.
  2. Installare un combinatore mobile dotato di funzione anti mascheramento (di cui sono forniti i prodotti che installiamo e proponiamo). Per attivarla risulta necessario installare un secondo combinatore (in una sede diversa), in modo tale che il primo chiami il secondo e viceversa. Nel momento in cui tale collegamento dovesse venir interrotto, il combinatore “libero” (“non-mascherato”) invierebbe un segnale di possibile mascheramento. Una seconda possibilità per attivare questa funzione, che non richiede l’installazione di un secondo combinatore, è quella di far inviare periodicamente un SMS di test. Gli SMS vengono inviati al proprietario ad intervalli temporali impostabili in programmazione.
  3. Installare un ponte radio. Altra possibilità è quella di dotare l’impianto di un altro apparato, ovvero il ponte radio. Questo trasmettitore invia messaggi (codificati) su frequenze radio UHF agli istituti di vigilanza, i quali non possono essere bloccati. (N.B. è necessario stipulare un contratto di vigilanza).

 

Potrebbero interessarti anche:

Detrazioni Fiscali 2017 – Antifurto e Videosorveglianza

Antifurto e Videosorveglianza per la tua Casa

Antifurto Professionale VS KIT Antifurto?

 

Hai bisogno di un preventivo? Contattaci per una consulenza gratuita:

Sono richiesti i campi contrassegnati con *

Nome e cognome*

Azienda

Email*

Telefono*

Indirizzo

Area servizio richiesto*
Assistenza TecnicaImpianto AntifurtoImpianto AntincendioImpianto VideosorveglianzaImpianto Controllo AccessiSistemi IntegratiPresidi ed attrezzature antincendio

Messaggio